Ricerche

AVVISO DI SELEZIONE TECNICI DELLA PRODUZIONE 2020
Termine: 19/06/2020 12:00

AVVISO DI SELEZIONE


TECNICI DELLA PRODUZIONE 2020

 

 

La Rai Radiotelevisione Italiana S.p.A. promuove un’iniziativa di selezione per titoli e prove, finalizzata a individuare 80 risorse da inserire in Azienda con contratto di apprendistato professionalizzante, ai sensi dell’art. 10 del CCL RAI per Quadri, Impiegati e Operai in qualità di Tecnico della produzione.


Considerato l'attuale stato di emergenza epidemiologica da Covid - 19, dichiarato con Delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, ed in coerenza con le vigenti misure di contrasto e contenimento della diffusione del virus, la procedura selettiva verrà svolta esclusivamente in modalità a distanza.


Le risorse individuate saranno assegnate, sulla base delle esigenze produttive dell’Azienda, nella Sede Regionale aziendale prescelta dal candidato in fase di adesione all’iniziativa.


Ogni candidato nella domanda di partecipazione dovrà indicare la Regione per la quale intende concorrere. Non è ammessa più di una candidatura.


L’elenco delle Regioni e il relativo fabbisogno d’organico sono riportati nella tabella in calce al presente avviso.


Si riporta, a seguire, la declaratoria relativa alla posizione ricercata:


Tecnico della produzione: Il tecnico della produzione è incaricato della realizzazione, installazione e manutenzione di tutti gli impianti e apparecchiature anche tecnologicamente innovativi (apparati di registrazione, ripresa e trasmissione in standard digitale, sistemi di governo informatizzati, apparati telematici di collegamento a reti e sistemi di reti, etc.) nella disponibilità dell’Azienda, della regolazione e dell’esercizio di apparati e apparecchiature tecniche e del montaggio di prodotti, operando direttamente alla realizzazione di produzioni radio televisive e ad ogni altro contributo telematico originale/derivato (es. internet) e, collaborando, in fase di impostazione dei programmi, oltreché sulla scelta e sull’impiego dei mezzi, anche per gli aspetti artistici delle produzioni stesse; provvede, inoltre, all’esercizio tecnico della trasmissione, come responsabile della qualità tecnica del prodotto per la fase del processo produttivo di competenza svolgendo anche tutte le attività strumentali che si rendano necessarie sia in interno che in esterno. Provvede a tutte le operazioni relative alla realizzazione e messa in onda di produzioni televisive non complesse e/o di produzioni radiofoniche e/o di ogni altro contributo telematico originale/derivato (es. internet) ed effettua la messa a punto delle telecamere ed il loro posizionamento.

 

 

 1.               Requisiti di partecipazione


La ricerca è riservata a coloro che sono in possesso di: 

 

 A. Età compresa tra i 18 e i 29 anni e 364 giorni;


 B. Diploma quinquennale di Scuola Media Secondaria Superiore:


-      Istituto Tecnico settore Tecnologico

-      Istituto Tecnico Industriale - previgente ordinamento

-      Istituto Professionale settore Industria e Artigianato - previgente ordinamento

-      Istituto Professionale - Manutenzione e assistenza tecnica

-      Istituto Professionale - Industria e artigianato per il made in Italy

-      Istituto Professionale - Servizi culturali e di spettacolo

-      Liceo Scientifico

 

 C. Patente di guida automobilistica cat. “B”.


 D. Dotazione personale per consentire un collegamento da remoto:


-         PC (sistema operativo Windows 8, o successivi) o MAC (MAC-OS 10.12, o successivi) dotato di webcam e microfono e utilizzo obbligatorio di GOOGLE CHROME (min. versione 73.0) come browser.


-         Connettività Internet con velocità minima in upload e download di 1 Mbps. La partecipazione all’esame è comunque subordinata al system check nel quale verrà chiesto, nei giorni antecedenti la prova, di effettuare una sessione di verifica della strumentazione e della connettività messa a disposizione da parte del candidato.


-         Smartphone o tablet (Android min v.4.1 – IOs min. v.8) dotato di webcam.


Si consiglia anche l’utilizzo del wi-fi. Sarà chiesto durante la procedura di scaricare una APP sullo smartphone/tablet (34MB).

 

 

Sono ammessi all’iter selettivo i cittadini italiani, i cittadini dell’Unione Europea ed i cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione Europea, purché regolarmente soggiornanti in Italia.


I suddetti requisiti si intendono essenziali ed obbligatori e devono essere posseduti alla data di scadenza del presente avviso di selezione, nonché durante l’intero svolgimento del procedimento di selezione e all’atto dell’eventuale assunzione.


Cause di esclusione


Non potranno essere ammessi alla selezione coloro che:


-       siano stati licenziati dalla Rai Radiotelevisione Italiana S.p.A. o da un’altra Società del Gruppo per giusta causa o per giustificato motivo soggettivo;


-       abbiano già svolto un periodo di lavoro continuativo o frazionato presso altro datore di lavoro in mansioni corrispondenti alla qualifica oggetto del presente Avviso di selezione per un periodo superiore a 18 mesi;


-       abbiano già stipulato con Rai uno o più contratti per lo svolgimento di attività corrispondenti alla qualifica oggetto del presente Avviso di selezione e riconducibili al livello contrattuale 5 o superiore;


-       abbiano presentato la propria candidatura per due o più regioni.

 

 

2.               Domanda di ammissione


La domanda di ammissione deve essere presentata tassativamente entro le ore 12.00 del 19 giugno 2020 esclusivamente attraverso la compilazione del form on line accessibile all’indirizzo www.lavoraconnoi.rai.it nell’area riservata all’iniziativa “SELEZIONE TECNICI DELLA PRODUZIONE 2020”.

Il sistema informatico non accetterà domande dopo le ore 12.00 del 19 giugno 2020.

Al termine delle attività di compilazione e di invio del form, il candidato riceverà un messaggio di posta elettronica generato in modo automatico, a conferma dell’avvenuta acquisizione della candidatura.


Nella domanda il candidato deve indicare la regione per cui intende concorrere; tale indicazione sarà vincolante ai fini dell’assunzione. Può essere indicata una sola regione.


Per poter inviare la domanda di ammissione è necessario:


-       registrarsi al sito www.lavoraconnoi.rai.it e/o effettuare la Login con le proprie credenziali;


-       aderire all’iniziativa cliccando su “SELEZIONE TECNICI DELLA PRODUZIONE 2020”;


-       compilare i form richiesti (daranno diritto alla valorizzazione dei titoli preferenziali solo le informazioni presenti nella prima pagina del form di adesione – vedi punto 5);


-       confermare l’adesione all’iniziativa;


-       verificare la ricezione di un messaggio di posta elettronica, generato in modo automatico dalla casella di posta elettronica tecnicidellaproduzione2020@rai.it a conferma dell’avvenuta acquisizione della candidatura.

 


Coloro che avessero già inserito il proprio CV sul sito www.lavoraconnoi.rai.it, se interessati, dovranno confermare la propria partecipazione aderendo alla “SELEZIONE TECNICI DELLA PRODUZIONE 2020” e compilare il form on line dedicato.


Le domande pervenute in formato e/o con mezzo diverso da quanto sopra riportato (es. in formato cartaceo, via email, ecc.) e/o al di fuori dell’arco temporale indicato, non saranno prese in esame.

In caso di significativa e prolungata indisponibilità del sistema informatico nel corso del termine di presentazione delle domande, Rai comunicherà ai candidati le determinazioni adottate in ordine alle modalità di presentazione della candidatura mediante avviso sul portale.

Nella Sezione “Domande Frequenti” ( https://www.lavoraconnoi.rai.it/lavoraconnoi/application/faq ) sono disponibili le istruzioni per inviare correttamente la propria candidatura.

 

La domanda di ammissione on line deve essere compilata in tutte le sue parti e ad essa devono essere allegati:


-       un curriculum in formato europeo aggiornato con fotografia (in formato .pdf);


-       copia o certificato di Diploma quinquennale di Scuola Media Secondaria Superiore conseguito presso Istituto Tecnico Industriale o Istituto Professionale o Liceo Scientifico richiesto al punto 1.B con indicazione della votazione  (in formato .pdf);


-       copia patente B (in formato .pdf);


-       solo se dichiarato nella domanda di ammissione: copia del Certificato di conoscenza della Lingua inglese riconosciuto dal MIUR, con relativo livello (in formato .pdf);


-       per i cittadini di un Paese non aderente all’Unione Europea, una copia del titolo di soggiorno in corso di validità che li abiliti allo svolgimento dell’attività lavorativa, nonché documentazione atta a comprovare la disponibilità di una adeguata sistemazione alloggiativa (in formato .pdf);


-       per coloro che avessero conseguito il titolo di studio all’Estero è necessario allegare una “Dichiarazione di valore” rilasciata dalle competenti autorità diplomatiche italiane nel paese in cui il titolo è stato rilasciato. In alternativa può essere allegato il “Diploma Supplement” (secondo il modello della Commissione Europea) o attestazioni rilasciate da centri ENIC-NARIC, che contengano tutte le informazioni riportate nella dichiarazione di valore (in formato .pdf).


Non sono ritenute valide le autocertificazioni, in quanto il rapporto di lavoro alle dipendenze di Rai è di natura privatistica e pertanto non sussiste alcun obbligo per l’Azienda di accettare dichiarazioni nella forma delle autocertificazioni, a differenza della Pubblica Amministrazione.


La Rai può disporre, in qualsiasi fase dell’iter selettivo, preassuntivo ovvero all’atto dell’assunzione, l’esclusione dei candidati nel caso di: mancanza dei requisiti o della documentazione prevista che ne attesti il possesso; domande inviate con modalità diverse rispetto a quella indicata; domande multiple; falsità delle dichiarazioni rese; mancata o difforme indicazione della regione per cui si intende concorrere; mancanza o non corretto funzionamento delle dotazioni tecniche/informatiche richieste; quanto previsto al Punto 1 – Requisiti di partecipazione/Cause di esclusione.

 

 

3.                Comunicazioni


Tutte le comunicazioni con i candidati avverranno esclusivamente per e-mail utilizzando il recapito di posta elettronica indicato in sede di invio della propria candidatura, sia durante tutto il processo selettivo sia durante la successiva fase preassuntiva.

Gli esiti di ammissione alla selezione, alle fasi successive e i risultati delle prove sostenute saranno inoltre pubblicati sulla Home Page del sito www.lavoraconnoi.rai.it.

Tale pubblicazione assume valore di notifica a ogni effetto di legge.

 

 

4.                Valorizzazione dei titoli


È prevista una procedura selettiva per ogni singola Regione.

L’accesso alle singole selezioni sarà consentito, sulla base della valorizzazione dei titoli di seguito descritta, ai primi classificati nelle graduatorie regionali.


Il numero degli ammessi (più eventuali ex aequo) a ciascuna selezione regionale è indicato in calce al presente avviso.


-       Voto di diploma: da 0 (60/100) a 40 punti (100/100);

 

-       Conoscenza della lingua inglese attestata dagli Enti certificatori riconosciuti dal MIUR alla data di pubblicazione del presente avviso, secondo i criteri standard adottati nell’ambito dell’Unione Europea: max 12 punti (A1=2pp; A2=4pp; B1=6pp; B2=8pp; C1=10pp; C2=12pp).

Si riporta, a seguire, l’elenco dei suddetti Enti certificatori riconosciuti:

 

  1. Cambridge ESOL
  2. City and Guilds (Pitman)
  3. Edexcel/ Pearson Ltd
  4. Educational Testing Service (ETS)
  5. English Speaking Board (ESB)
  6. International English Language Testing System (IELTS)
  7. Pearson – LCCI
  8. Pearson – EDI
  9. Trinity College London (TCL)
  10. Department of English, Faculty of Arts – University of Malta
  11. National Qualifications Authority of Ireland – Accreditation and Coordination of English Language Services (NQAI – ACELS)
  12. Ascentis
  13. AIM QUALIFICATIONS già AIM AWARDS
  14. Learning Resource Network (LRN)
  15. British Institutes
  16. Gatehouse Awards Ltd
  17. LanguageCert
  18. ESaT Malta
  19. Michigan State University (MSU)

 

Il possesso di due o più diplomi ovvero di due o più certificazioni di lingua inglese comporterà la valorizzazione del solo titolo che dà diritto al punteggio più alto.


Il superamento di tale fase di valorizzazione dei titoli, il cui punteggio non verrà considerato utile ai fini della formazione della graduatoria finale, è condizione per l’ammissione alla I Fase del percorso selettivo.

 

 

5.                Prove di valutazione e graduatoria


Per ciascuna regione verrà attivato, con tempistiche diverse, un processo di selezione da remoto, per cui sarà necessario collegarsi ad una piattaforma on-line comunicata in fase di convocazione. Tale processo sarà articolato su due fasi, come di seguito descritto.


I Fase preselettiva – Multiple choice

 

La I Fase si sostanzierà in un test scritto a risposta multipla (multiple choice) diretto a verificare il livello di cultura generale, le conoscenze specifiche richieste dal ruolo (elettronica, elettrotecnica, informatica, tecniche di produzione radiofonica e televisiva, teorie e tecniche del linguaggio radiotelevisivo, ottica, audio, montaggio, grafica), abilità generali, attitudini specifiche e conoscenza della lingua inglese.

La prova si intenderà superata per i primi classificati nelle graduatorie regionali. Il numero degli ammessi (più eventuali ex aequo) alla II Fase è indicato, per ciascuna regione, in calce al presente avviso.

Il superamento di tale prova, il cui punteggio non verrà considerato utile ai fini della formazione della graduatoria finale, è condizione per l’ammissione alla fase successiva del percorso selettivo.

Nel corso dello svolgimento della prova preselettiva sarà assicurato il principio della correzione automatica e anonima.

 

II Fase – Colloquio tecnico e colloquio conoscitivo-motivazionale


La seconda Fase consisterà in un:


-         Colloquio tecnico: approfondimento delle conoscenze e delle competenze tecnico professionali possedute, con valutazione del curriculum vitae presentato nel formato standard europeo (50 punti). La tipologia e i temi su cui verterà il colloquio sono i seguenti: elettronica, elettrotecnica, informatica, tecniche di produzione radiofonica e televisiva, teorie e tecniche del linguaggio radiotelevisivo, ottica, audio, montaggio, grafica.


-         Colloquio conoscitivo-motivazionale (50 punti) volto ad approfondire le motivazioni e le aspettative del candidato. Potranno essere utilizzati anche strumenti quali test attitudinali e di personalità.


Il punteggio ottenuto nella II Fase sarà considerato utile alla formazione della graduatoria finale solo se il candidato avrà ottenuto un punteggio minimo di 30/50 in ogni singola prova (Colloquio Tecnico e Colloquio conoscitivo-motivazionale).

 

 

6.               Commissione


Sarà cura di Rai nominare le Commissioni esaminatrici.

 

 

7.               Formazione graduatorie 


Al termine di ciascuna procedura selettiva verrà stilata una graduatoria per ogni regione, formata tenendo conto del punteggio ottenuto nella II Fase (max 100 pp): il punteggio ottenuto sarà considerato utile alla formazione della graduatoria finale – e quindi valorizzato – solo se il candidato avrà conseguito un punteggio minimo di 30/50 in ogni singola prova.

La soglia minima di idoneità è fissata a 60/100.


Qualora più candidati risultino in posizione di ex aequo, verrà data preferenza al candidato più giovane di età.

Risultano idonei vincitori i primi nelle singole graduatorie regionali in ordine di punteggio, fino a concorrenza delle posizioni disponibili come da elenco allegato.

Risultano idonei non vincitori i candidati che, pur avendo ottenuto un punteggio uguale o superiore alla soglia minima di idoneità (60/100), risultano nella graduatoria della regione prescelta in posizioni eccedenti rispetto al numero delle posizioni disponibili come da elenco allegato.

Risultano non idonei i candidati che non hanno raggiunto la soglia minima di idoneità.


Rai potrà attingere dalle singole graduatorie regionali degli idonei non vincitori, nel loro periodo di vigenza, in caso di rinunce o di esclusioni degli idonei vincitori ovvero di esigenze sopravvenute, secondo l’ordine di punteggio e ferma restando la soglia minima di idoneità sopra indicata.


La graduatoria della regione avrà validità per due anni dalla data di pubblicazione.

L’eventuale assunzione con contratto di apprendistato professionalizzante (della durata di 36 mesi), che potrà avvenire nel corso dei due anni di validità della graduatoria, secondo le modalità sopraindicate, sarà subordinata al mantenimento dei requisiti richiesti per la partecipazione all’iniziativa selettiva, ivi incluso il requisito anagrafico per la stipula del contratto di apprendistato professionalizzante.


Successivamente all’inserimento nella regione scelta all’atto della candidatura, il candidato sarà tenuto alla permanenza in tale sede per almeno 5 anni e, soltanto dopo tale termine, potrà fare richiesta di trasferimento, fermo restando che tale richiesta non verrà presa in considerazione laddove non sia compatibile con le esigenze aziendali.


La suddetta assunzione, inoltre, sarà condizionata alla rinuncia ad eventuali contenziosi pendenti con l’Azienda ovvero alla definizione di eventuali rapporti di lavoro a qualsiasi titolo instaurati con la medesima, mediante transazione in sede sindacale con espressa rinuncia da parte dell’interessato ad ogni pretesa nei confronti della Rai ex art. 2113 cc.


Il rifiuto della proposta di assunzione con contratto di apprendistato professionalizzante determinerà l’esclusione dalla graduatoria finale.


E’ prevista una Retribuzione Annua Lorda di ingresso pari a circa 22.800 euro e di circa 25.500 euro allo scadere dei 36 mesi.


 

8.               Disposizioni finali


Alcune fasi della selezione saranno svolte da Rai in collaborazione con una società di selezione esterna denominata Selexi Spa.


Il candidato che non acceda alla piattaforma nelle modalità, nel giorno, e negli orari stabiliti ovvero interrompa la prova per qualunque motivo, è escluso dalla selezione.


Ai candidati non spetta alcun rimborso per le spese eventualmente sostenute per partecipare alla selezione.  

Ai candidati cittadini di Paesi non appartenenti all'Unione Europea, Rai si riserva di chiedere l'esibizione in originale del permesso di soggiorno in corso di validità abilitante allo svolgimento dell'attività lavorativa e la documentazione atta a comprovare la disponibilità di una adeguata sistemazione alloggiativa.


Le singole selezioni regionali si svolgeranno in modo sequenziale presumibilmente a partire dal mese di luglio 2020.


Rai si riserva la facoltà, anche sulla base delle disposizioni normative vigenti al momento dello svolgimento delle singole selezioni regionali, di effettuare la selezione in presenza oppure in modalità remota. I candidati riceveranno preventiva comunicazione in fase di convocazione. Rai ha inoltre facoltà, in qualunque fase, di procedere alla revoca della procedura selettiva a proprio insindacabile giudizio.


Come previsto dal Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione di Rai S.p.A. 2020-2022 all’atto dell’assunzione i candidati saranno chiamati a dichiarare formalmente l’insussistenza di situazioni di conflitto di interesse e incompatibilità anche potenziali.


 

 

Elenco delle Regioni e delle relative posizioni disponibili, individuate sulla base delle esigenze di organico della singola realtà territoriale:

 

REGIONI

POSIZIONE(N)

CANDIDATI (Nx5)
Ammessi alla I prova
 (più ex-aequo)

CANDIDATI (Nx3)
Ammessi alla II prova
 (più ex-aequo)

BASILICATA

4

20

12

CALABRIA

2

10

6

CAMPANIA

3

15

9

FRIULI VENEZIA GIULIA

1

5

3

LAZIO

35

175

105

LIGURIA

2

10

6

LOMBARDIA

14

70

42

MARCHE

1

5

3

MOLISE

3

15

9

PIEMONTE

2

10

6

SARDEGNA (*)

1

5

3

SICILIA (*)

2

10

6

TRENTINO

1

5

3

VALLE D'AOSTA

4

20

12

VENETO

5

25

15

 

* Con riferimento alla peculiare organizzazione delle Sedi Regionali per la Sicilia  e per la Sardegna si specifica che, alla data di pubblicazione del presente avviso, le esigenze sono rispettivamente relative alla sede di Catania e di Sassari.